il cerchio di gesso

Una rivista bolognese nel movimento del '77

Un gruppo di intellettuali, tra i quali Gianni Scalia, Pietro Bonfiglioli, Federico Stame e Roberto Roversi, fonda a Bologna nel giugno del 1977 la rivista «Il cerchio di gesso», in una città ancora profondamente divisa e turbata dai "fatti di marzo". La rivista, di cui verranno pubblicati complessivamente sei numeri fino al 1979, più un numero speciale uscito in occasione del Convegno internazionale contro la repressione del settembre 1977, non nasce come rivista del Movimento del '77, ma con l'obiettivo di interpretarne e comprenderne le ragioni partendo dalle contestazioni del 1968, attraverso l'analisi di fattori politici e sociali non solo italiani, ma internazionali.
La Biblioteca dell'Archiginnasio inaugura una nuova raccolta digitale su Archiweb, la riproduzione integrale de «Il cerchio di gesso», insieme ad altri materiali (articoli, saggi, indicazioni bibliografiche) utili per approfondire il ruolo che la rivista ha svolto nel dibattito politico e culturale seguito ai "fatti di marzo", che hanno rappresentato uno dei momenti piĆ¹ tragici ed emblematici nella storia di Bologna del dopoguerra.



Gallery giugno 1977
sfoglia
Gallery settembre 1977
sfoglia
Gallery dicembre 1977
sfoglia
Gallery maggio 1978
sfoglia
Gallery ottobre 1978
sfoglia
Gallery febbraio 1979
sfoglia
Gallery novembre 1979
sfoglia
Gallery
Biblioteca comunale dell'Archiginnasio - Data di creazione: marzo 2018
Mappa del sito   |   Credits   |   Licenze e disclaimer   |   Informativa estesa sui cookie   |   Contatti    |   ENGLISH
Back to Top